Fibre & Salute

pubblicato in: A proposito di alimentazione | 0

 fibre-1

Seguire un’alimentazione ricca di fibre fa bene alla flora batterica dell’intestino, rendendola in grado di difenderci meglio da microrganismi patogeni. A prendere in esame ciò che accade se i nostri microbi intestinali non ricevono la giusta quantità di fibra, è uno studio pubblicato su Cell e condotto da un team internazionale guidato da Eric Martens, professore di microbiologia presso l’Università del Michigan Medical School.

I ricercatori hanno trapiantato su topi fatti nascere senza microbiota, 14 batteri che normalmente vivono nell’intestino umano. Hanno quindi infettato i topi con il batterio dell’E. coli ed esaminato l’impatto di diete con quantità diverse di fibre. In topi che avevano ricevuto una dieta costituita dal 15% di fibra, ovvero cereali, frutta e ortaggi, l’infezione indotta non ha attecchito. Il loro strato di mucosa intestinale, ovvero lo spessore che riveste le cellule epiteliali dell’intestino, è rimasto intatto, proteggendoli dall’infezione.

fibre-2Ma quando gli scienziati hanno sostituito la dieta con una totalmente senza fibra, i microbi intestinali hanno cominciato a mangiare la mucosa intestinale e in un paio di giorni i batteri hanno iniziato a invadere la parete del colon. I microbi intestinali, hanno osservato i ricercatori, si nutrono di fibra. Se manca viene innescata una maggiore produzione di enzimi muco-degradanti, che assottigliano lo spessore della mucosa, diminuendone la funzione di barriera contro microrganismi dannosi e rendendo l’intestino più incline ad infezioni.